Trekking a Lampedusa? Ecco un probabile percorso

Nonostante sia un’isoletta dalle piccole dimensioni Lampedusa offre la possibilità di fare trekking e lunghe passeggiate. Se anche tu ami “guadagnarti il mare” camminando per raggiungere luoghi meno affollati e più selvaggi, resta con noi: ti mostreremo una piccola escursione che ti farà giungere a Cala Pulcino, una delle più belle spiagge dell’isola.

Trekking Lampedusa: da dove partire

Il percorso che ti suggeriamo comincia all’estremità occidentale dell’isola. Qui, nonostante la vegetazione (tipicamente mediterranea), sia abbondante e la mano dell’uomo scarsa, è possibile ammirare il “Dammuso Grande di Casa Teresa”. Si tratta un antico casotto ristrutturato, oggi museo, visitabile solo dall’esterno e rappresentante la memoria archietettonica di Lampedusa.

Da lì, proseguendo lungo la stradina di sassi che ti trovi vicino giungerai ad un cartello. Bene, inizia in questo punto il sentiero, quasi interamente in discesa, che in circa 20/30 minuti ti porterà a Cala Pulcino.

Il sentiero da percorrere

lampedusa sentiero

 

Addentrandoti nel canyon ti accorgerai subito di quanto la vegetazione sia differente. Mentre nel resto dell’isola si vedono per lo più piccoli arbusti, qui troverai veri e propri alberi. Un passo dopo l’altro, stando attento a rocce, radici superficiali e piccoli dislivelli, uscirai dalla macchia ombrosa e troverai tra rocce assolate (due bei costoni di montagna) e piante grasse.

Il cielo azzurro ed il sole ti accompagneranno fedelmente ed il vento di tanto in tanto probabilmente ti farà apprezzare i profumi del finocchietto selvatico e del cappero che crescono a cespugli rigogliosi lungo il sentiero.

L’assenza di rumori, ti permetterà invece di ascoltare i tuoi stessi passi.

Dopo circa 10 minuti di  trekking, ti consigliamo di fermarti per guardarti meglio intorno e “godere del momento”. Si, perché sentire il sole che picchia sulla pelle o il vento che la solletica non ha prezzo, soprattutto quando ti trovi a fare trekking in un luogo come questo. Un luogo, caratterizzato da colori e odori assai radi.

Trekking Lampedusa: come arrivare a Cala Pulcino

cala pulcino

 

Dopo esserti goduto il paesaggio e magari dopo aver recuperato un pò di forze, prosegui il cammino. Andando avanti sempre verso la stessa direzione per altri circa 10 minuti, vedrai scorgere il mare.

Inizialmente solamente un triangolino blu tra due maestose pareti inclinate del canalone ma via via che ti avvicinerai, il triangolo si farà grande e la spiaggia di ciottoli bianchi non sarà più un miraggio.

Trekking a Lampedusa: alcuni consigli utili

Prima di intraprendere questo percorso, assicurati di aver indossato le scarpe adatte e un cappello. Porta con te acqua a sufficienza, il cellulare e magari anche cartina e bussola.

Ovviamente, rinuncia all’idea di muoverti nelle ore più calde. Soprattutto nei mesi di luglio e agosto il rischio di cali di pressione o insolazioni è davvero alto.

Infine, poiché noi del Resort Costa House teniamo alla tua incolumità, ti raccomandiamo di fare attenzione a non sporgerti dalle scogliere e a non sederti con i piedi a penzoloni da punti ripidi: queste rocce sono friabili e davvero pericolose.

 

 

 

 

 

 

2018-09-13T08:32:55+00:00Maggio 30th, 2018|0 Comments